XXII Festival Concertistico Internazionale di Vicenza:appuntamento a Vivaro di Dueville

ArteBlogEventi LocaliMusica

Federica Scalaby:

Stasera, in occasione dell’inaugurazione dell’organo Zordan 1904 della chiesa parrocchiale di Vivaro di Dueville, si terrà il prossimo concerto del Festival,  con il M° Zanovello all’organo, preceduto da alcuni brani della Corale di Vivaro Dueville.

Venerdì 27 settembre 2019   –   Vivaro di Dueville • ore 20:45

PROGRAMMA:

CORO

W.A. Mozart (1756 – 1791) Ave Verum

J.S. Bach (1685 – 1750)

Corale “Jesu bleibet meine freude” dalla cantata 147

Henryk Jan Botor (1960) Misericordias Domini

ORGANO

  1. S. Bach (1685 – 1750)

Suite in sol minore

(Ouverture, Air italien, Bourrèe, Menuet I e II)

  1. C. F. Bach (1732 – 1795)

Tema e variazioni sopra “Ah! Vous dirai-je, Maman”

  1. F. Handel (1685 – 1759)

Concerto Op 7 N. 5 in sol minore

(Staccato ma non troppo allegro, andante, adagio, menuet, gavotte)

  1. Moretti (1763 – 1821) Sonata VIII ad uso sinfonia
  2. Coronaro (1851 – 1933) O Lux beatissima
  3. A Stamm (1958) Toccata alla celtica

ZANOVELLO ENRICO • Organo

La sua personalità artistica e musicale si è sviluppata attraverso un percorso molto vario e ricco di esperienze; accanto ai diplomi d’organo e clavicembalo con Stefano Innocenti e Andrea Marcon segue gli studi universitari nella facoltà di Lettere e Filosofia all’Ateneo di Padova.

La sua carriera artistica lo vede presente come concertista d’organo nei più prestigiosi festival europei e americani.

Fonda e dirige fin dal 1989 l’Orchestra Barocca Andrea Palladio alla quale si affianca nel 2009 l’omonimo Coro. Con questa formazione è a capo di numerosi progetti musicali fra cui l’esecuzione dell’opera sacra per soli coro e orchestra di G. F. Handel del quale dirige al Teatro Olimpico di Vicenza, la prima esecuzione italiana dell’Anthem on the peace.

All’Opera House del Il Cairo dirige in prima assoluta la pantomima Pantalone e Colombina di W. A. Mozart a seguito della rivisitazione ed edizione in tempi moderni della partitura. Numerose le collaborazioni con orchestre e direttori per l’esecuzione in veste di solista dei concerti per organo di Handel, Sammartini, Arne, Guilmant, Poulenc ed altri.

Ha registrato 20 CD in veste di solista e direttore ricevendo premi e riconoscimenti da riviste specializzate europee come il premio “COUP DE COEUR” dalla rivista belga “Magazine de L’orgue”, il giudizio “eccezionale” dalla rivista Musica per il CD Organi storici del vicentino e “Cd dell’anno” dalla Organists’ Review inglese per il CD La Passacaglia.

È membro di giuria di concorsi organistici ed è ideatore e direttore artistico del Festival Concertistico Internazionale “Organi storici del vicentino un patrimonio da ascoltare”. È docente titolare al Conservatorio di Vicenza e membro della commissione diocesana per l’arte organaria.

 

 

Scrivi un commento

CARICO...