Diarios de Motocicleta

Radio Noventa entra nelle scuole grazie a Specchi di Perseo e per questa volta parla anche spagnolo. Grazie alla presentazione della Prof. Sara Nalin entreremo nella Cuba della Rivoluzione dalla porta principale. Traduzione e info sul film dopo il Podcast ed il video.

Bene, una cosa personale. A me piace moltissimo questo film perchè penso che i viaggi siano sempre importanti nella nostra vita, sempre. Perché ci danno delle cose nuove, come conoscere persone diverse, vedere come vivono, cosa mangiano, come si guadagnano i soldi per vivere, che lavoro fanno, se lavorano oppure no. E, non so, ma ogni volta che io guardo questo film mi succede qualcosa di bello. Oggi è il mio compleanno, posso guardare il film …speriamo che succeda qualcosa di bello! Ok?

Regia: Walter Salles
Copione: José Rivera
Producción: DeAPlaneta
Duración: 128 minutos
Países: Estados Unidos
Año de producción: 2004
Reparto: Gael García Bernal (), Rodrigo de la Serna (Alberto Granado), Mercedes Morán (Celia de la Serna), Mía Maestro (Chichina), Susana Lanteri (Tía Rosana), Jean Pierre Noher (Ernesto Guevara, padre)

 

Traduzione (a cura della Prof. Sara Nalin)

Buon pomeriggio, Benvenuti!Oggi vedremo un film che si intitola I Diari della motocicletta. Non è il film che avevamo pensato inizialmente, è un’altra. Ci sono stati dei problemi tecnici e abbiamo pensato di cambiare e scegliere questa che non è un brutto film, anzi è molto bella! Si parla di un viaggio. E’ un film che come ho detto prima, è in spagnolo sottotitolata in ing lese, ok? Dunque, vediamo di cosa parla (SLIDE 2) la regia, la trama, i personaggi. Gael García Bernal è il protagonista e interpreta Ernesto “Che” Guevara. Bene, di chi si parla in questo film? Si, del Che ma non solo di lui, si parlerà anche di un suo amico che si chiama Alberto Granado. Ok? Bene, vedremo cos’hanno fatto prima di essere i personaggi, in particolare il Che, così come li conosciamo. Qui c’è un piccolo riassunto (SLIDE 3) di ciò che tratterà il film. Siamo in America Latina. E’ un viaggio per scoprire la vera America Latina. Perché “la vera”, perché noi o meglio in generale, quando si pensa all’America Latina, a Cuba, Messico, pensiamo alle spiagge al sole, al turismo però non è sempre tutto così bello. (Ci siete ragazzi? Vicino a voi c’è Giada che conosce molto bene lo spagnolo e può aiutarvi).Bene, vedete qui? Il titolo è Diari della motocicletta perché? Perché viaggiano su una motocicletta, che è una Norton , io non so se è buona o no però è una moto! E poi c’è scritto, “trasportati da un romantico spirito di avventura”. Ok? Dunque ragazzi, vedremo come cambierà lo stato d’animo dei due protagonisti durante il film. Bene, alla fine “le loro esperienze faranno si che si risveglino in loro gli uomini che saranno in futuro”.  Ok? Lì iniziano ad essere gli uomini che saranno in futuro. Cos’ha fatto di importante Che Guevara? Qualcosa ha fatto, no? (Scusate, non si vede molto bene, ok poi vediamo cos’ha fatto). Dunque, l’altra faccia dell’America Latina (SLIDE 4). Disuguaglianza, uno degli aspetti che trovarono nel loro viaggio, poi lo sfruttamento, la discriminazione, l’esclusione. E’ un film del 2004. Oggi com’è la situazione, è cambiato qualcosa secondo voi? No! Non sono cambiate di molto le cose (buon pomeriggio!). Dunque, vediamo, questo ci servirà dopo per parlare un po’ insieme del film. Però fate attenzione a questi aspetti, guardando il film. Dunque, Che Guevara era argentino (SLIDE 5) . Nacque in Argentina e morì in Bolivia, a quanti anni? Era giovane, vecchio? (Brandon, quanti anni aveva quando morì?). Insieme a Fidel Castro. Fidel Castro è stato un dittatore a Cuba. Cuba è un’ isola del Caribe, localizzandola geograficamente. “E’ stato uno dei principali artefici del trionfo della rivoluzione cubana”. Rivoluzione cubana, Embargo, Stati Uniti, sono tutti termini, concetti, che dovete avere nella vostra testa. Adesso vedremo un video di quattro minuti che riassume la rivoluzione cubana.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Scrivi un commento

CARICO...