Festival Concertistico Internazionale di Vicenza

BlogEventi LocaliMusica

Federica Scalaby:

Torniamo a preannunciare immancabili appuntamenti concertistici come quello di  Schio (VI) che vede per domenica 1 settembre alle 16.45 l’organista, clavicembalista, pianista Manuel Tomadin all’organo Bonatti-Zordan della chiesa parrocchiale di San Ulderico di Tretto.

Concerto in collaborazione con la parrocchia di S. Ulderico e il patrocinio del Comune di Schio.

PROGRAMMA:

Christian Erbach (1570 – 1635) Toccata quarti toni Canzona noni toni

Agostino Tinazzoli (1660 – 1723) Partite sopra il Passagallo

Antonio Vivaldi (1678 – 1741)
Dal manoscritto Anne Dawson’s Book 1720 Concerto VI delle Stravaganze in re minore Allegro – Largo – Allegro

Carl PhilippEmmanuel Bach (1714 – 1788) Sonata in Fa Maggiore Wq 70/3 , H84 Allegro, Largo, Allegretto

Gioacchino Rossini (1792 – 1868) Marcia Tedesca

Scotson Clark (1840 – 1883) Procession March

Giuseppe Verdi (1813 – 1901) Offertorio- Elevazione – Consumazione (da “Attila”)

 

Organo Bonatti (1738) – Zordan (1874) restaurato nel 2001 da Romain Legros. Due manuali di 52 note con prima ottava corta, pedaliera di 18 tasti. 38 registri.

Manuel Tomadin è probabilmente l’organista italiano più decorato in competizioni di esecuzione/interpretazione della sua generazione.
Diplomato in Pianoforte (massimo dei voti), Organo e composizione organistica, Clavicembalo (Cum Laude); laureato in Clavicembalo (110 e lode).
Insegna organo al Conservatorio “G. Tartini” di Trieste.

Scrivi un commento

CARICO...