Grande vittoria per l’Ipag-Acqua Brevetti!

BlogSportVolley Noventa

Volley Noventaby:

Grande ed importante vittoria per 3 a 1, nell’anticipo di mercoledì 24 febbraio a Legnaro (PD), per l’Ipag Acqua-Brevetti contro il Pittarello Legnaro-Dolo, compagine che, al momento dell’interruzione causa covid-19 nel mese di marzo 2020, occupava il primo posto in classifica nel girone E (le noventane erano nel girone D) ed imbattuta, nel proprio campo di gioco, da ben due stagioni (2018/2019 – 2019/2020).

Successo che consolida il primo posto in questa prima fase del campionato, con una partita da recuperare, in casa, proprio con Legnaro.

Ottime le prove, in doppia cifra, di Pastorello (12 punti), Morgia (15 punti) e Gomiero (22), ma una prestazione concreta è stata offerta da tutte le atlete coinvolte, contro un avversario dotato di una grande amalgama e di un’efficace correlazione muro/difesa. Sfuggito il primo set, dopo un iniziale 6 a 0 per l’Ipag-Acqua Brevetti, in virtù di una veemente reazione delle padrone di casa, il secondo e il terzo set sono stati conquistati agevolmente dalle noventane, cresciute in attacco, soprattutto, da posto quattro. L’ultimo parziale, dopo un iniziale svantaggio (4-8), Gomiero e Pastorello “salgono in cattedra”, coadiuvate, con due muri nel momento decisivo, da Capitan Gambalonga, sino al conclusivo 25 a 20 e 3 a 1 finale.

Da rilevare, inoltre, l’ottima lettura tattica degli allenatori Zanon e Rampazzo, che hanno individuato le opportune contromisure per poter limitare il loro attaccante di riferimento .

Sabato 27 febbraio p.v., ci sarà una pausa dal campionato, mentre sabato 06 p.v., ore 20.30, andrà di scena a Noventa la seconda di ritorno contro il Volley Eagles.

Cronaca

1° set

Zanguio apre il parziale in attacco (1-0), ma è il muro ad essere protagonista con Morgia (2-0), Zanguio (3-0) e ancora Morgia (4 -0). Quest’ultima attacca forte da posto due in lungolinea (5-0), vantaggio incrementato da un errore avversario (6-0). Sturaro in primo tempo sigla il 7 a 2, ma è Morgia a mettersi in evidenza in attacco in questo parziale (10-5; 14-11). Le padovane, però, non demordono e, con una difesa di alto livello e un contrattacco pungente, impattano sul 14 pari, costringendo Zanon al time-out. Pastorello conquista il 15 a 14 e il 17 a 16, ma Legnaro, ottenuto il servizio, spingono sull’acceleratore (18-22). Entrano Ferrari (18-22) e Viel (18-23), ma le padrone di casa concludono il set 25 a 18.

2° set

Gomiero, in pipe, buca l’ostica difesa avversaria (1-1) e, con un tocco d’astuzia (6-3) e con un muro (7-4), dà un primo importante vantaggio per l’Ipag-Acqua Brevetti. Morgia conquista l’11 a 6, Gomiero, con un ace (12-6) e una pipe (13-9), mantiene a debita distanza Legnaro. Sul 14 a 11, rientra Viel e il vantaggio incrementa considerevolmente (17-13; 19-14; 20-14). “Bomba” di Morgia (24-17), chiude sempre lei a muro (25-17).

3° set

Morgia apre il terzo parziale in attacco (1-0). Capitan Gambalonga (2-1) e ancora Morgia (4-1) costruiscono il primo break. Il gioco noventano funziona, con un muro di Pastorello (8-4) e quattro punti consecutivi di una scatenata Gomiero (11-6; 12-6; 13-6; 14-7). Due punti di Viel (in attacco, 17-11; a muro, 18-11) regalano un rassicurante +7, difeso da Pastorello, di prima intenzione su ricezione lunga avversaria (21-14). Gomiero ottiene il set-ball (24-19), ma a chiudere è Morgia (25-19).

4° set

La reazione delle padovane non si fa attendere, coadiuvate da un calo di attenzione dell’Ipag-Acqua Brevetti (4-8). Gomiero (4-8 in pipe e 6-9 da posto quattro) e Pastorello (5-8) mantengono vive le speranze delle noventane; capitan Gambalonga blocca l’attacco avversario (10-12), Gomiero difende e attacca in pipe (11-12), mentre ancora Gambalonga a muro agguanta la parità (12-12). Due pipe di Gomiero (13-12; 15-15) e un muro di Pastorello (16-15) ostacolano la fuga avversaria che, tuttavia, si concretizza sul 16 a 18. Gomiero, da posto sei, delizia con un pallonetto per evitare il muro a 2 (17-18), Pastorello attacca per la parità (18-18). Ancora la centrale noventana, a muro (20-18), e Gomiero, sempre a muro, regalano un rassicurante +3 (21-18). Ace di Pastorello (23-20), Gomiero conquista il match-point, un errore in attacco avversario permette il conclusivo 25 a 21 e 3 a 1 finale.

Tabellino

Zanguio 3
Gomiero 22
De Toffoli
Viel 2
Gambalonga 3
Sturaro 1
Pastorello 12
Morgia 15
Dinello
Ferrari
Leonardi

Scrivi un commento

CARICO...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: