Joe Henry appuntamento al 15 novembre

BlogMusica

Fabio Ranghieroby:

Il cantautore statunitense – quasi sessantenne – uscirà con un nuovo album il prossimo 15 novembre.

Il titolo: “The Gospel According to Water”, qui sotto come al solito trovate la tracklist ed il primo singolo,. “Bloom”. Significative e toccanti le parole di Joe Henry per annunciare il nuovo album:

“Il prossimo 15 novembre pubblicherò un nuovo album, il quindicesimo in studio della mia carriera solista. S’intitola The Gospel According To Water. È stato registrato in due giorni lo scorso giugno, si può dire per caso, visto che pensavo di star solo mettendo giù i demo di tredici canzoni nuove per evitare di dimenticarmele – a parte due che avevo scritto tra San Valentino e la festa del Papà; il tutto decorato dal cuore nero di una recente esperienza, un cancro che mi è stato diagnosticato lo scorso autunno e che mi ha lasciato di sasso, anche se, allo stesso tempo, mi ha permesso di ricevere molte benedizioni e svolte positive nella mia vita, oltre ad avermi donato una scrittura turbinosa senza precedenti. Con solo una manciata di amici a suonare con me, sono entrato nello studio e ho tirato fuori il meglio da queste canzoni con determinazione e abbandono, poi sono tornato a casa. Non permisi a nulla di distrarmi dall’essenziale e vero cuore di queste canzoni e, alzandomi la mattina successiva, le ascoltai e capii che qualcosa era traspirato e che c’era molto di più di qualsiasi cosa avrei potuto barattare per esse, che quelle canzoni erano rimaste brillanti e vive prima di me, che erano andate oltre le mie aspettative. Inaspettatamente le trovai complete e vivide e capii che le circostanze casuali non avevano limitato la mia espressione, bensì l’avevano liberata da quello sdolcinato mirare alla posterità che può appesantire ciascuna session, tanto da farmi atterrare all’improvviso in un posto contemporaneamente libero dal passato e intaccato dal futuro. Anche se sono nate dall’oscurità, non credo che nessuna di queste canzoni possa essere definita “oscura” di per sé, così come la circostanza che ha promosso la loro scoperta. Dentro di esse io posso sentire profonda gratitudine e una compassione verso di sé che non ho sempre posseduto, un ottimismo che non sapevo di essere disposto a far prosperare. Queste registrazioni sono grezze e spartane perché le canzoni stesse insistevano per esserlo. Ma credo siano completamente realizzate, “prodotte”, come qualsiasi cosa abbia toccato, e siano profonde e fondamentalmente romantiche, innamorate della vita, anche quando quella vita affonda e cerca di scomparire, libidinosamente raggianti, non a dispetto della tempesta, ma a causa sua. Arriverà novembre quindi e le porgerò mentre il cielo sarà luminoso e le foglie ancora staranno arrossando e cadendo, mentre i giorni si faranno frizzanti e più corti. Giusto in tempo per il Giorno del Ringraziamento.”

Tracklist:
1. Famine Walk
2. The Gospel According To Water
3. Mule
4. Orson Welles
5. Green Of The Afternoon
6. In Time For Tomorrow (Funeral For Sorrow)
7. The Fact of Love
8. Book Of Common Prayer
9. Bloom
10. Gates of Prayer Cemetery #2
11. Salt and Sugar
12. General Tzu Names The Planets For His Children
13. Choir Boy

 

Scrivi un commento

CARICO...