Libro + Album per raccontare la terra di Frank Get

BlogMusicaSoul Kitchen

Fabio Ranghieroby:

L’abbiamo intervistato al Blues Made in Italy 2019, in questo mese uscirà il suo quindicesimo Album, anticipato da un libro.

Frank Get è un cantante, chitarrista, pianista, bassista, contrabbassista e compositore triestino, particolarmente noto al pubblico italiano ed europeo, grazie alla quarantennale carriera che lo ha visto impegnato in svariati progetti e collaborazioni con artisti di caratura mondiale.

Con l’uscita di “False Flag”, quindicesimo prodotto discografico, Frank Get esplora e analizza le verità storiche del suo territorio di nascita, una terra cosmopolita con una grande tradizione di convivenza secolare ma, anche, di duri conflitti, e di alcuni personaggi che si sono messi in luce con le proprie gesta in vari ambiti culturali e sociali.

Il disco uscirà l’ultimo giorno di questo 2019, ma ad anticiparlo ci sarà la pubblicazione di un ricco volume intitolato “Ti racconto la mia terra”. Il libro comprende i testi tradotti non solo di False Flag ma, anche, dei precedenti album “Gray Wolf” e, in parte, di Rough Man” e “To Milk A Duck”. Il prezioso compendio alla discografia del cantautore triestino regalerà anche agli ascoltatori che hanno poca dimestichezza con l’inglese un supporto cartaceo su cui leggere le profonde storie contenute nelle canzoni.

Frank Get è dal 1979 sulle strade della musica e per festeggiare questi 40 anni di carriera pubblica False Flag e “Ti racconto la mia terra”, due prodotti culturali affini che creano un binomio musical-letterario intriso di memoria storica e amore per le proprie radici. L’esploratore Richard Francis Burton e l’astronomo Johann Nepomuk Krieger sono solo alcuni dei protagonisti dei testi del nuovo album. “False Flag”, insieme al volume “Ti racconto la mia terra”, è un disco che vuole tributare i grandi personaggi del litorale triestino e spingere l’ascoltatore ad opporsi attivamente a coloro che manipolano e riscrivono la storia, distruggendo i monumenti e le vestigia dei luoghi in cui viviamo.

Scrivi un commento

CARICO...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: