Perugia Jazz 1987: Gil Evans & Sting

BlogMusica

Corrado Baùby:

Sì, ammetto quando si ha una certa età si comincia ad avere la cosi detta sindrome dei ricordi, anche se avere una sindrome in questi periodi non è che sia proprio una buona cosa ma in rispetto per tutto quello che sta succedendo passerei oltre. Allo stesso tempo non posso negare che andando a sistemare vecchie cose voglio raccontarvi come mi sono imbattuto, qualche anno fa, in un’avventura che segnò per sempre la mia vita musicale.

Avevo appena compiuto vent’anni e all’epoca vivevo di rock  avevo già ammirato e lodato The Police, affascinato anche da quel genere reggae rock dai ritmi imposti dal grande Copeland e da quella voce ammaliante di Sting, quando su una rivista trovo una pubblicità di un concerto presso lo stadio di Perugia, durante la manifestazione di Umbria Jazz, 11 luglio 1987

Gil Evans & Sting. Preso in giro da parecchi amici che lo vedevano come un un concerto monotono e sicuramente da non Rocker mi accordai con un amico….forse pazzo come me… e partimmo per questa avventura.

Nel 1987, infatti, quando si presentò a Umbria Jazz, Sting aveva trentacinque anni, giusto quaranta in meno di Gil Evans, che ne aveva compiuti settantacinque in maggio. Sting era indubbiamente una star: un po’ più strano lo status di Gil Evans. Il nome di Evans era inscritto negli annali della storia del jazz già da decenni: alla fine degli anni quaranta Evans aveva contribuito in maniera importante alla serie di registrazioni di Birth of the Cool di Miles Davis; poi tra la fine degli anni cinquanta e i primi sessanta Evans aveva arrangiato la musica e diretto l’orchestra in capolavori di Davis come Miles Ahead, Porgy and bess, Sketches of Spain, Quiet Nights. Ma Evans non era mai diventato uno dei grandi bandleader popolari nel jazz come Ellington, Basie, Goodman, Kenton. E’ praticamente solo a partire dall’ingaggio allo Sweet Basil nell’83 che Evans riesce a tenere regolarmente unita una band e che diventa un bandleader di grido. Il culmine della sua popolarità Evans lo tocca proprio con il concerto con Sting a Umbria Jazz. Purtroppo Gil Evans sarebbe mancato molto presto, nel marzo dell’anno successivo.

 

Scrivi un commento

CARICO...