Peter Party Man

BlogCinemaMusica

Fabio Ranghieroby:

Con un Album pronto da diversi mesi, annunciato a più riprese, di cui ormai si son perse notizie (anche se da una recente intervista pare ci saranno SORPRESE a fine anno) Gabriel si diverte a rilasciare un brano qui un brano li. Lui stesso presentando “Scratch my Back” parlava di piccoli episodi digitali che possiamo gestire a nostro piacere.

Esce oggi, in occasione del “Record Store Day” un vinile – tiratura limitata – che raccoglie 10 brani scelti che han fatto parte di colonne sonore. Va detto – a onor del vero – che l’artista è stato molto attivo nella composizione di colonne sonore per i film almeno quanto la produzione di album della “discografia ufficiale” (ricordiamo “Birdy” o “Passion” o “Ovo” che film non è ma si tratta di una stupenda colonna sonora di uno spettacolo).

Questa la tracklist:

That’ll Do (Babe2: Pig in the City di George Miller)
Down to Earth ( Wall-E di Andrew Stanton )
This is Party Man (Virtuosity di Brett Leonard) – nuova versione rilasciata oggi 13.04.2019 (ascoltabile qui)
The Book of Love (Shall We Dance di Peter Chelsom)
Taboo (Natural Born Killers di Oliver Stone)
Everybird (Birds Like Us di Faruk Sabanovic e Amela Cuhara)
Walk Through the Fire (Against All Odds di Taylor Hackford)
Speak (The Reluctante Fundamentalist di Mira Nair)
Nocturnal (Les Morsures de l’Aube di Antoine de Caunes)
In Your Eyes (Say Anything di Cameron Crowe)

 

Scrivi un commento

CARICO...