¡POP CORN! & Prison Break – Stagione 2

BlogCinemaRecensioni

Fabio Sossellaby:

TITOLO DEL TELEFILM: PRISON BREAK – STAGIONE 2
ATTORI PRINCIPALI: DOMINIC PURCELL, WENTWORTH MILLER, AMAURY NOLASCO, SARAH CALLIES
ANNO DI USCITA NELLE TV ITALIANE: 2007
GENERE: DRAMMATICO, AZIONE

TRAMA                                    

Michael e i suoi compagni sono finalmente riusciti ad evadere dalla prigione di Fox River. Considerati i diversi obiettivi, decidono di andare ognuno per la propria strada, Abruzzi continua nella sua strada di vendetta contro il pentito Fibonacci, C-Note cerca di riavvicinarsi alla sua famiglia, Sucre tenta di incontrare la sua fidanzata e i fratelli Lincoln e Michael tentano di liberare LJ dal processo che lo attende e di passare il confine di stato per poter sparire dai radar delle forze dell’ordine. Tuttavia un nuovo avversario si presenta davanti alla loro evasione, un avversario di incredibili doti intellettive, un detective dell’FBI, infatti, riesce a scoprire che il segreto dell’evasione e dei programmi futuri si trova nei tatuaggi di Michael. Inizia una vera caccia all’uomo, in cui l’agente sembrerebbe essere sempre un passo avanti ai nostri evasi.

“..e se lui non volesse catturarli, ma ucciderli?..”

GIUDIZIO PERSONALE

Una stagione decisamente diversa dalla precedente, ma non per questo meno accattivante. L’arrivo di un personaggio dal passato oscuro, ma con le doti intellettive al pari del nostro amico Michael, rende questa “caccia all’uomo” veramente appassionante, dove, ogni puntata, ti lascerà la curiosità di sapere chi riuscirà a vincere questa partita a scacchi. La trama generale comincia a prendere forma, la Compagnia ha agganci ad ogni livello politico-sociale, e il detective è l’avversario giusto per Michael, che, fino a quel momento, aveva umiliato, grazie alla sua intelligenza, ogni suo avversario.Tutti amiamo Michael, tuttavia le incredibili doti de Detective Mahone fanno crescere in noi una grande stima nei suoi confronti. Pur sapendo che la cosa non è possibile, mi sarebbe piaciuta una vittoria di entrambi, La seconda stagione non è sicuramente al livello della prima, ma, avendo cambiato completamente ambientazione e sviluppo, sono riusciti a tenermi incollato alla televisione, creando in me, l’insopportabile attesa per la terza stagione.

PROMOSSO!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Scrivi un commento

CARICO...