¡POP CORN! & Ricchi di fantasia

BlogCinemaRecensioni

Fabio Sossellaby:

TITOLO DEL FILM: RICCHI DI FANTASIA
ATTORI PRINCIPALI: SABRINA FERILLI, ANTONIO CATANIA, SERGIO CASTELLITTO
ANNO DI USCITA NELLE TV ITALIANE: 2018
GENERE: COMICO

TRAMA                                    

Sergio è un geometra che ora fa il carpentiere. Sabrina è una ex cantante che ora lavora nel ristorante del suo compagno. I due sono amanti ma, a causa dei rispettivi problemi di carattere economico, non possono andare a vivere insieme lasciandosi alle spalle le famiglie. Tutto però sembra poter cambiare quando un collega di Sergio decide di vendicarsi degli scherzi di cui è spesso vittima facendogli credere di aver vinto tre milioni di euro alla lotteria. Ora Sergio, che si crede ricco, prende coraggio e convince Sabrina a fuggire con lui. Entrambi si portano dietro una parte della parentela. La verità però non tarderà ad emergere e i due dovranno elaborare delle strategie per cercare di non deludere chi hanno coinvolto nella loro storia.

 

GIUDIZIO PERSONALE

“Con il Sentimento si accetta meglio la povertà” questa è una delle frasi che fanno da padrona in questo film, e che trova in essa tutto il significato del film. La trama, purtroppo, è veramente banale, basata interamente su una vincita scherzo e sui sentimenti che dovrebbero “sopperire” a questa mancata ricchezza. Il cast del film è di tutto livello, e si può anche affermare che la famiglia che si viene a creare tra i due amanti è quanto di piu simile alle realtà dei giorni nostri (una coppia di amanti divisi dalla povertà, una figlia esperta di serietv, un figlio che aspira a diventare calciatore, e, infine, l’immancabile nonna con i dolori alle anche). In questo caso ho fatto il mio ingresso al cinema senza particolari attese, infatti, escluse particolari eccezzioni, preferisco evitare i film comici nelle sale, poichè credo che fantasy, avventura etc siano più adatti ad uno “schermo gigante”. Concludendo, posso dire che presenta numerose gags forzate e banali, con situazioni a dir poco grottesche, che, si, ci strappano più di qualche sorriso, ma che non mi invogliano assolutamente a rivederlo.

 

BOCCIATO! 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Scrivi un commento

CARICO...