Quarto successo per l’Ipag-Acqua Brevetti 

BlogSportVolley Noventa

Volley Noventaby:

Nuovo agevole successo per 3 a 0, a Noventa, per l’Ipag-Acqua Brevetti contro l’Alia Aduna Volley.
Partita sempre dominata dalle noventane che hanno espresso un buon gioco, in particolare, un servizio sempre insidioso. Difficile anche in questa occasione individuare la migliore in campo, ma una particolare menzione la merita la centrale Sturaro, la quale ha offerto una prestazione davvero ottima in tutti i fondamentali.
Rimane poco tempo per preparare la prossima delicata partita, che verrà disputata a Legnaro, mercoledì 24, ore 21. Probabilmente il match più ostico di questa prima fase per l’Ipag-Acqua Brevetti, che dovrà esprimere il miglior gioco per poter espugnare il campo avversario. Le noventane non mancheranno di esprimere il consueto massimo impegno.

Cronaca
1 set
Gomiero sigla da posto quattro il primo punto del match (1-0), seguita da Sturaro, in primo tempo (2-0). Zanguio mette a segno il primo ace della partita (3-0), mentre la solita Gomiero sancisce il 4 a 1, a conclusione di una combattuta azione.
Sturaro è protagonista anche al servizio con due aces consecutivi (5-1; 6-1), mentre Gomiero martella dai tre metri (8-1). Il vantaggio aumenta con un altro ace, questa volta di Leonardi (10-3), mentre Morgia attacca forte in lungolinea da posto quattro (11-4). Capitan Gambalonga, con un tocco delicato, sigla il 13 a 4, due aces di Gomiero sanciscono il + 11 (15-4). Anche Zanguio “timbra il cartellino” con due punti consecutivi, l’ultimo giocando con il muro avversario (16-5; 17-5), mentre Sturaro mette a segno il primo punto a muro per le noventane (18-7). L’Ipag-Acqua Brevetti sembra non trovare ostacoli, con Zanguio in attacco (19-7), Sturaro a muro (21-7) e un tocco di seconda intenzione di Leonardi (22-8). Gomiero, con due attacchi consecutivi, conquista il primo set-ball (24-11), Morgia chiude in attacco (25-13).
2 set
Il parziale inizia con un errore al servizio di Aduna (1-0), poi Sturaro, a muro, “fa la voce grossa” (2-0). Le padovane impattano sul due pari, ma ancora Sturaro (3-2) e Gomiero (4-2) ristabiliscono il +2.
Ace di Gomiero (7-4), Gambalonga ottiene l’8-5 su alzata ad una mano di Leonardi. Il vantaggio incrementa con Zanguio che mette giù il 13 a 6, a conclusione di una bella difesa del libero Lunardi. Sturaro delizia con un pallonetto lungo (14-8), mentre Gomiero (15-10), capitan Gambalonga (16-11) e due aces di Leonardi (18-11) ipotecano il parziale. Sono le due centrali, Gambalonga con un  muro (20-11) e Sturaro in attacco e con un tocco d’esperienza (24-14; 25-14), a chiudere il secondo set.
3 set
Il temuto calo di attenzione sul due set a zero non avviene. Gomiero difende una diagonale stretta e attacca da posto quattro (1-0). Sturaro, in fast e a muro, regala il +3 (3-0). Le avversarie concedono alcuni errori, mentre capitan Gambalonga mette a segno due punti consecutivi (8-1; 9-1). Gomiero, di prima intenzione su una lunga ricezione avversaria, genera il +9 (10-1), mentre Morgia, dalla seconda linea, concretizza una gran difesa del libero Lunardi (11-1). Due aces di Leonardi (12-2; 13-2) ed un arrore avversario sanciscono un considerevole vantaggio (14-2). Entra Dinello in prima linea, la corsa dell’Ipag-Acqua Brevetti è inarrestabile (20-10). Zanguio compie una difesa miracolosa e le avversarie commettono l’errore per il 22 a 12 in favore dell’Ipag-Acqua Brevetti. Ennesimo punto al servizio di Leonardi (23-12), Zanguio con un pallonetto da posto sei ottiene il match-ball (24-12), chiude alla prima occasione capitan Gambalonga (25-12).

Zanguio 9
Gomiero 16
De Toffoli
Viel
Gambalonga 7
Sturaro 13
Pastorello
Morgia 3
Dinello
Ferrari
Leonardi 7

Liberi

Lunardi

Zanchetta

Scrivi un commento

CARICO...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: