Un ciclone di nome Dave

BlogMusicaRecensioni

Fabio Ranghieroby:

Noi di Radio Noventa presenti, sabato 30 marzo, alla prima data italiana della Dave Matthews Band. Concerto incredibile con un Dave Matthews in splendida forma (ci mancherebbe, è sempre così) e una Band stellare, ovviamente tutti legati solidamente alle origini blues e soul di tutta la musica moderna, con la capacità di inventare e rovesciare alcuni cardini della stessa. Il ritmo innanzitutto, in continua evoluzione e cambiamento ma anche l’armonia, con arrangiamenti che spesso diventano contorti. Difficile capire alcuni passaggi senza aver ascoltato prima i brani, ma per fortuna questi episodi sono ben misurati ed il concerto scorre piacevolissimo (d’altronde Dave & soci, esperti concertisti, sanno bene come mantenere vivo l’interesse dei fans e dei semplici curiosi). Pubblico inaspettatamente incredibile, oltre a saper a memoria quasi tutti i brani ha aggiunto un calore intenso a tutto il concerto, instancabile anche la richiesta del bis arrivato quasi fuori tempo massimo. Un artista non molto conosciuto in Italia ma amatissimo dal cosidetto “zoccolo duro”. Correte ad ascoltarlo, correte ai suoi sudatissimi concerti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Set List di Padova :

Squirm
Stand Up (For It)
Stay or Leave – Cover di Dave Matthews
Do You Remember
So Much to Say
Anyone Seen the Bridge
Too Much
Again and Again
Louisiana Bayou
Lover Lay Down
Sledgehammer – Cover di Peter Gabriel
Gravedigger – Cover di Dave Matthews
Kill the Preacher
Why I Am
Crash Into Me
#41
Everyday
Pantala Naga Pampa
Rapunzel
You & Me
Ants Marching

BIS

What Would You Say
Stay (Wasting Time)

 

 

Scrivi un commento

CARICO...